Svelare Leonardo. I codici, la Commissione Vinciana e la nascita di un mito nel Novecento

Biblioteca nazionale centrale di Roma

26 settembre -30 novembre 2019 - Mostra

Svelare Leonardo.
I codici, la Commissione Vinciana e la nascita di un mito nel Novecento

promossa dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma e dalla Commissione Vinciana

a cura di Andrea De Pasquale e Domenico Laurenza

La mostra “Svelare Leonardo. I codici, la Commissione Vinciana e la nascita di un mito nel Novecento” a cura di Andrea De Pasquale e Domenico Laurenza pone lo spettatore nella condizione di muoversi tra il presente, in cui visita l’esposizione, e il mezzo millennio che ci separa dalla morte di Leonardo da Vinci, scorrendo nel Novecento.

Si tratta infatti di una mostra sulla valorizzazione degli scritti e dei disegni di Leonardo per opera della Regia Commissione Vinciana e sulla disseminazione di un’influenza costante e irrinunciabile. La Commissione Vinciana, con sede a Roma, venne fondata nel 1905 con lo scopo di realizzare la prima pubblicazione sistematica dei manoscritti e dei disegni di Leonardo. Primo atto in tal senso fu una campagna fotografica senza precedenti per vastità. Negli anni intorno al 1913 i fotografi delle ditte Danesi di Roma e Arti Grafiche di Bergamo, raggiunsero istituzioni italiane e soprattutto estere che possedevano opere di Leonardo. Nel 1914 vennero registrate più di quattromila lastre fotografiche che permisero ai membri della Commissione di avviare il lavoro di trascrizione e studio di codici e disegni di Leonardo.

È richiesto un punto di vista sostanzialmente diacronico per approfondire il valore e la costante presenza del genio vinciano: quella che si chiamerebbe la “fortuna” di Leonardo nel Novecento, se non fosse che questo termine risulta riduttivo tra le tensioni, gli arrivi e le ripartenze.

La mostra è stata realizzata grazie al contributo del Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e si è avvalsa anche del sostegno finanziario della Commissione per l’Edizione Nazionale dei Manoscritti e dei Disegni di Leonardo da Vinci e della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma.

Sarà visitabile a ingresso libero, fino al 30 novembre, dal lunedì al venerdì, negli orari di apertura della Biblioteca.

Il catalogo è pubblicato da Giunti.

Dedicato a bambini e ragazzi di 6-11 anni accompagnati da un adulto e a classi di scuola primaria e secondaria di primo grado accompagnate da un docente, verrà anche attivato il Laboratorio logico creativo Il segreto di Leonardo: dopo un’indagine per svelare il segreto nascosto nella scrittura di Leonardo, i bambini e i ragazzi dovranno cimentarsi nella creazione di un testo in codice, a partire dall’ideazione di un alfabeto cifrato. (Info e prenotazioni: Amalia Maria Amendola, Ufficio Promozione della lettura, Didattica e Servizi aggiuntivi, amaliamaria.amendola@beniculturali.it o bnc-rm.promozionelettura@beniculturali.it e 064989344.)