Johann Joachim Winckelmann alla Biblioteca nazionale centrale di Roma. Un quaderno autografo

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

13 febbario 2018 - Incontro

Manoscritto Gesuitico478
Manoscritto Gesuitico478

Johann Joachim Winckelmann alla Biblioteca nazionale centrale di Roma
Un quaderno autografo

Martedì 13 febbraio 2018
ore 17.00 - Sala 1

Nell’ambito dell’Accordo di valorizzazione fra la Biblioteca nazionale centrale di Roma e il gruppo di ricerca METE (Mediatori e Traduttori Europei) dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, si terrà l’incontro Johann Joachim Winckelmann alla Biblioteca nazionale centrale di Roma. Un quaderno autografo presso la Sala 1 della Biblioteca nazionale.

Al centro dell’attenzione sarà il manoscritto autografo di Winckelmann, conservato nel fondo dei Manoscritti Gesuitici (Ms. Ges. 478) della Biblioteca, che verrà esposto per la prima volta al pubblico.

Dopo i saluti del Direttore della Biblioteca nazionale, Andrea De Pasquale, l’evento sarà introdotto dal Responsabile del gruppo di ricerca METE, Gabriella Catalano (Dottorato in Studi Comparati: lingue, letterature e arti, Università degli Studi di Roma Tor Vergata). Interverranno Paolo Poccetti (Università degli Studi di Roma Tor Vergata), Fabrizio Cambi (associazione internazionale “Winckelmann-Gesellschaft”) e Stefano Ferrari (Vicepresidente dell’Accademia Roveretana degli Agiati).

Il gruppo di ricerca METE (Mediatori e Traduttori Europei, http://mete.uniroma2.it) è nato nella primavera del 2015 a partire dal lavoro comune di alcuni docenti di lingue e letterature straniere e di informatica dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Fin dal suo nascere sono stati coinvolti nel progetto colleghi e dottorandi appartenenti al Dottorato in Studi Comparati: lingue, letterature e arti.