Lo Scrittore Giovane. Pier Vittorio Tondelli e la nuova narrativa italiana

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

14 marzo 2018 - Presentazione volume

Lo Scrittore Giovane
Lo Scrittore Giovane

Spazi900: letture, incontri, confronti

mercoledì 14 marzo 2018, ore 17.00
Sala Macchia

Presentazione del volume

Lo Scrittore Giovane
Pier Vittorio Tondelli e la nuova narrativa italiana

di Roberto Carnero
(Bompiani, 2018)

All’interno del ciclo “Spazi900: letture, incontri, confronti”, dedicato alla valorizzazione della letteratura contemporanea, la Biblioteca nazionale centrale di Roma presenta mercoledì 14 marzo 2018 ore 17.00 (Sala Macchia) il volume Lo scrittore giovane. Pier Vittorio Tondelli e la nuova narrativa italiana di Roberto Carnero (Bompiani, 2018). Dopo i saluti del Direttore della Biblioteca nazionale, Andrea De Pasquale, dialogherà con l’autore Elisabetta Mondello.

Dagli anni Ottanta si assiste in Italia all’avvento di una ricca produzione di opere scritte da autori giovani che raccontano storie di adolescenti o poco più, la “nuova narrativa”' che determina uno svecchiamento delle forme letterarie tradizionali. Il principale protagonista di questa stagione è Pier Vittorio Tondelli (1955-1991), divenuto uno degli scrittori più significativi dell’ultimo mezzo secolo. Nei suoi libri l’adolescenza e la prima età adulta sono rappresentate come un passaggio difficile, in cui la tensione verso la libertà si accompagna a un profondo senso di smarrimento. A quasi trent’anni dalla sua morte, Roberto Carnero ripercorre la vita e le opere di Tondelli delineando in modo chiaro e avvincente la rivoluzione postmoderna che ha innescato, la costante ricerca stilistica, il melting pot culturale, le contaminazioni linguistiche che informano i suoi libri e l’ambiziosa opera di scouting da lui condotta con il progetto Under 25, una vera e propria fucina di giovani talenti che ha impresso alla narrativa italiana una direzione tutt’oggi vitale.

 

Roberto Carnero è professore a contratto di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso l’Università degli Studi di Verona. Critico letterario per diverse testate (tra cui “Avvenire” e “Il Sole 24 Ore”), per Giunti TVP – Treccani è autore, con Giuseppe Iannaccone, di una fortunata storia della letteratura italiana con antologia di testi, disponibile in due versioni: Al cuore della letteratura (6 volumi) e I colori della letteratura (3 volumi). Con Bompiani ha pubblicato Morire per le idee. Vita letteraria di Pier Paolo Pasolini; ha curato inoltre Verso la cuna del mondo di Guido Gozzano e Essi pensano ad altro di Silvio D’Arzo.