Le carte di Ettore Lo Gatto nell’archivio della Biblioteca nazionale centrale di Roma

Biblioteca Nazionale Centrale di Roma

15 marzo 2018 - Seminario

Lo-Gatto
Lo-Gatto

Seminario

Le carte di Ettore Lo Gatto
nell’archivio della Biblioteca nazionale centrale di Roma

giovedì 15 marzo 2018, ore 15.00
Sala Macchia

La Biblioteca nazionale centrale di Roma ospita giovedì 15 marzo 2018 ore 15.00 (Sala Macchia) il seminario Le carte di Ettore Lo Gatto nell’archivio della Biblioteca nazionale centrale di Roma. Dopo i saluti del Direttore della Biblioteca nazionale, Andrea De Pasquale, e l’introduzione di Pasqualino Avigliano (Biblioteca nazionale centrale di Roma), interverrà Valeria Bottone (gruppo di ricerca METE dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata). Modera Bianca Sulpasso dell’Università di Macerata.

Tra i vari fondi della Biblioteca nazionale, quello di Ettore Lo Gatto (1890-1983) rappresenta, insieme a quello di Giovanni Maver, la testimonianza più importante della fondazione e della diffusione degli studi di slavistica in Italia. Lo Gatto è stato una figura centrale per quanto concerne la conoscenza della letteratura russa in Italia e non solo. La sua lunga, ricca e straordinaria vita di studioso delle civiltà slave rimane come segno tangibile di un percorso che ha attraversato tutto il XX secolo, e che resta ancora oggi fondamentale per quanto ha lasciato in eredità con le sue opere di divulgazione della letteratura, i suoi saggi, le sue traduzioni.

Del fondo, pervenuto in Biblioteca nel 2002, è disponibile la sua biblioteca (circa 8500 volumi), mentre l’archivio è ancora in fase di sistemazione. Il seminario vuole quindi essere anche l’occasione per prendere in esame i vari documenti che lo compongono al fine di dare visibilità a questo importante patrimonio.