Centro Nazionale per lo Studio del Manoscritto

Logo del Centro Nazionale per lo studio del manoscrittoIl Centro nazionale per lo studio del manoscritto è stato istituito presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma alla fine del 1989 con lo scopo di raccogliere in un'unica sede i microfilm dei manoscritti delle biblioteche italiane.

Il Centro è stato realizzato mediante una massiccia campagna di microfilmatura promossa dall'Ufficio Centrale per i Beni Librari che ha interessato le biblioteche pubbliche statali dipendenti dal Ministero.

Della raccolta fanno parte anche i microfilm riprodotti dalla fine degli anni Cinquanta al 1989, e circa 28.000 diapositive a colori di miniature, un tempo conservati presso l'Istituto Centrale per la Patologia del Libro.

I negativi originali (master) costituiscono l'archivio di sicurezza e sono conservati in un deposito a parte, mentre i duplicati sono dati in consultazione nella Sala, dotata di visori, ed è possibile riprodurli al solo scopo di studio; per eventuali pubblicazioni occorre invece l'autorizzazione della biblioteca di provenienza del manoscritto.

Attualmente i manoscritti microfilmati ammontano a circa 108.500.

Di tutto il materiale è a disposizione del pubblico il catalogo topografico a schede, ordinato per città, biblioteche e fondi manoscritti.

Il materiale non è ammesso al prestito.

L'orario di apertura al pubblico è il seguente:
Lunedì - Venerdì 8.30-13.30
Sabato chiuso

Il catalogo dei microfilm è accessibile on-line.

 

icona tel

Centro nazionale per lo studio del manoscritto
• Tel. 06 4989373
• Tel. 06 4989309
bnc-rm.centroms@beniculturali.it